Se non sai ridere hai perso


permalink

Volevo scriverti. No, non per sapere come stai tu. Ma per sapere come si sta senza di me. Ché io non ci sono mai stata senza di me e quindi non lo so.

Vorrei sapere cosa si prova a non avere me che mi preoccupo di sapere se va tutto bene, a non sentirmi ridere, a non sentirmi canticchiare canzoni stupide, a non sentirmi parlare, a non vedermi leggere, a non sentirmi sbraitare quando mi arrabbio, a non vedermi giocare con tua figlia, a non avere me con cui sfogarsi per le cose che non vanno con tuo marito, a non avere me che “tranquilla, la bimba la tengo io”, a non avermi li pronta a fare il pagliaccio per farti ridere.

Forse si sta meglio, o forse no. Però mi è venuto il dubbio. E vorrei anche sapere se ogni tanto questo dubbio è venuto anche a te.

Perché sai, io a volte me lo chiedo come si sta senza di te. Poi però preferisco non rispondere ché tanto va bene così.

  1. antony890 ha rebloggato questo post da efattelaunacazzodirisata
  2. mentedistorta ha rebloggato questo post da 7december2010
  3. eravamobellissime ha rebloggato questo post da ittsnotrightbutitsokay
  4. ittsnotrightbutitsokay ha rebloggato questo post da 7december2010
  5. 7december2010 ha rebloggato questo post da efattelaunacazzodirisata
  6. chocolope ha rebloggato questo post da efattelaunacazzodirisata
  7. postato da efattelaunacazzodirisata

Map